Il Pilates

Stampa
(1 voto, media 5.00 di 5)
Rubriche - Sport
Scritto da La Redazione   

pilates

Il Pilates è uno sport che nasce dalla fusione delle discipline fisiche occidentali con quelle spirituali orientali. Gli esercizi portano alla cooperazione tra la mente ed il corpo al fine di raggiungere il controllo, la precisione e la fluidità dei movimenti, il tutto coordinato dalla respirazione.

Ne deriva un'ottima disciplina che distende e potenzia la muscolatura migliorandone l'elasticità, agevola la postura e regolarizza la respirazione. Attraverso una serie di esercizi si arrivano a riconoscere tanto i punti di forza quanto le debolezze fisiche, così da poter dedicare la giusta attenzione là dove è più necessario.

esercizio-pallaCon l'utilizzo della muscolatura addominale e profonda si favorisce la concentrazione, migliorando progressivamente la coordinazione, l'allineamento e l'equilibrio del proprio fisico. Il Pilates è un metodo concepito per essere praticato tanto come esercizio fine a se stesso quanto in abbinamento ad altre discipline, così da integrare la preparazione fisica e poter prevenire o ridurre i rischi di lesioni od eventi traumatici nell'esercizio sportivo in genere. Il Pilates è una ginnastica adatta veramente a tutti, indipendentemente dall'età, dalla corporatura o dalle condizioni fisiche, in quanto gli esercizi sono modulabili secondo le esigenze individuali. In caso di diabete il Pilates assume un'elevata importanza in quanto, oltre ad aiutare e migliorare il metabolismo, sviluppa una motivazione psicologica che aumenta il senso di equilibrio, sicurezza e benessere, riduce notevolmente gli stati di ansia, depressione e soprattutto aumenta la fiducia in sé stessi.

La tecnica del Pilates si suddivide in due categorie, il lavoro sul materassino ed il lavoro sulle macchine, entrambe con una numerosa varietà di esercizi che derivano da sei principi fondamentali:


1) CONCENTRAZIONE

La mente ed il corpo annullano tutti gli altri pensieri, focalizzandosi unicamente sul movimento e sul pensare prima di muovere.


2) RESPIRAZIONE

Nel Pilates il respiro riveste una parte fondamentale negli esercizi. Si inspira sempre con il naso e si espira contemporaneamente tanto con il naso quanto con la bocca, soprattutto quando lo sforzo è maggiore e questa è veramente un'azione complessa e difficile da attuare e perfezionare.


3) BARICENTRO

Bisogna migliorare il nostro equilibrio ed identificare la zona centrale del torace, che nel Pilates è definito il "Power House" ed è corrispondente alla 3a-4a vertebra lombare, dietro all'ombelico. L'esercizio viene gestito dalla contrazione degli addominali. Sedersi in posizione eretta e bilanciata ci educa ad una corretta postura che, a sua volta, non espone il fisico a correzioni e tensioni muscolari che provocano dolori fisici e danneggiano gli organi interni come cuore, stomaco ed intestino.


4) CONTROLLO

Contrastare la forza di gravità per rafforzare tutto il corpo. Più il movimento è lento e più si sollecitano fibre muscolari che sviluppano così una forza maggiore.


5) FLUIDITA' DI MOVIMENTO

Gli esercizi vanno eseguiti con regolarità di movimento, sempre uguali, continui ed armonizzati con il respiro.


6) PRECISIONE

Assumere determinate pose è decisamente difficile per un principiante, ma la precisione delle posizioni nel Pilates è fondamentale ed un progressivo allenamento coadiuvato dalla giusta respirazione portano ad una buona riuscita degli esercizi.

Ovviamente, per chi ha il diabete e fa sport, tutto questo non deve far trascurare le normali attenzioni come il giudizio del proprio medico curante sulla scelta dello sport che si vuole praticare, seguire con scrupolosa attenzione la dieta, fattore molto importante, quindi stare alle normali regole alimentari consumando pasti facilmente digeribili prima di recarsi in palestra ed essere sempre muniti di riserva d'acqua e qualche bustina di zucchero da consumare in caso di crisi ipoglicemiche. Informare un amico/a o, meglio ancora, l'istruttore della palestra sulla vostra condizione per affrontare in modo corretto eventuali emergenze. In ultimo l'equipaggiamento: il Pilates non richiede particolari abbigliamenti, è importante però che quelli utilizzati siano in tessuti che permettano una buona traspirazione e non sintetici che possono invece provocare fastidiose irritazioni cutanee.

Nella borsa avere sempre un ricambio di tutto l'abbigliamento, oltre al necessario per una salutare doccia a fine esercizio e, non si sa mai, il necessario per misurare la glicemia ed iniettarsi un po’ di insulina.

esercizi-pilates