Capire il Diabete dalla A alla Z

Ci sono 284 termini in questo glossario.
Cerca nel glossario:
Comincia con Contiene Frase esatta Suona come
Tutti A B C D E F G I L M N O P R S T U V Z
Pagina:  1 2 Pros. »
Termine Definizione
DCCT

Studio clinico condotto tra il 1983 e il 1993 negli Stati Uniti. Ha dimostrato che mantenendo i livelli di glucosio nel sangue il piu' possibile vicini ai valori normali si rallenta l'esordio e la progressione delle complicanze agli occhi, ai reni, ai nervi, causate dal diabete.

Diabete

Termine derivato dal verbo greco da-bainein, che significa passare attraverso e genericamente identifica alcune malattie caratterizzate dall'aumento della quantità di urina (polidipsia).

Diabete bronzino

Rara malattia, detta anche emocromatosi, che colpisce principalmente gli uomini, caratterizzata da un'alterazione del metabolismo del ferro alimentare che viene assorbito in quantità superiori al necessario dall'intestino accumulandosi in diversi organi e tessuti. Il diabete bronzino è così chiamato per la pigmentazione bruna della cute dovuto ad un accumulo di melanina e di emosiderina.

Diabete compensato

Situazione nella quale il livello di glucosio nel sangue rimane vicino ai valori normali e l'emoglobina glicata è inferiore a 7%.

Diabete gestazionale

Forma di diabete mellito che si manifesta per la prima volta nel corso della gravidanza e che nella maggior parte dei casi si risolve dopo il parto. Le donne con diabete gestazionale sono a rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 in futuro.

Diabete insipido

Malattia caratterizzata dalla cospicua emissione di urina molto diluita per diminuzione dell'assorbimento di acqua da parte dei tubuli renali. Le cause e meccanismi sono molto diversi dal diabete mellito anche se alcuni sintomi sono simili (sete e frequente bisogno di urinare).

Diabete instabile o scompensato

Situazione nella quale non vieenuto un buon controllo della glicemia.

Diabete mellito

Gruppo di disturbi metabolici accomunati dalla presenza di iperglicemia. Al termine diabete è stato aggiunto il suffisso "mellitoe" (dal latino mel: miele, dolce) per il fatto che il sangue e le urine dei pazienti con questa patologia avevano un sapore dolce. (In passato uno dei pochi metodi disponibili per analizzare questi liquidi era assaggiarli).

Diabete Mellito di tipo 1

Forma di diabete caratterizzato da una distruzione delle cellule Beta del pancreas ad opera di cellule del sistema immunitario. Il pancreas non produce più insulina ed è quindi necessaria la sua somministrazione dall'esterno. Era anche definito "diabete giovanile" (perché generalmente insorge nell'infanzia o in soggetti molto giovani) oppure "diabete insulino dipendente"

Diabete Mellito di tipo 2

E' la forma più frequente di diabete, caratterizzato dalla presenza di insulino-resistenza associata a difetto di secrezione di insulina. E' una patologia progressiva, in cui la secrezione di insulina decresce progressivamente nel corso degli anni pertanto è spesso possibile controllarlo con la sola dieta ed esercizio fisico all'esordio, ma se tali accorgimenti non sono sufficienti si rende necessario l'uso di farmaci ipoglicemizzanti orali e/o di insulina.

Diabete monogenico

Noto anche come MODY. Forma di diabete mellito piuttosto rara determinata da una o più mutazioni di un singolo gene. La manifestazione clinica è simile al diabete di tipo 2, ma si trasmette da una generazione all'altra e compare più precocemente del diabete di tipo 2. Ne esistono molte varianti a seconda del gene coinvolto.

Diabete secondario

Forma di diabete che compare come conseguenza di malattie o in seguito all'assunzione di alcuni farmaci (per esempio il cortisone).

Diabetologo

Medico specialista che si occupa della diagnosi e del trattamento del diabete mellito, delle sue complicanze e della prevenzione cardiovascolare connessa alla presenza di diabete.

Diastolica

Pressione sanguigna calcolata durante il periodo di rilassamento del cuore (che corrisponde al momento in cui il cuore si dilata per riempirsi) e si riferisce al valore pressorio del sangue arterioso più basso raggiunto durante il battito cardiaco.

Dieta

Dal latino “diaita” significa “modo di vivere” ed indica l’alimentazione in maniera estesa, le abitudini alimentari.

Pagina:  1 2 Pros. »

Con il contributo informativo di

logo ANSA